La Lombardia finanzia i Comuni più attrattivi

C’è tempo dal 18 aprile al 5 giugno 2017 per presentare le candidature per AttrACT, il progetto con cui Regione Lombardia e 70 Comuni lombardi mirano a valorizzare l’offerta del territorio e attrarre investimenti produttivi, garantendo semplificazione, tempi certi ed agevolazioni fiscali.

Realizzata in collaborazione con il Sistema Camerale lombardo e Promos, l’iniziativa – che ha una dotazione finanziaria di 7 milioni di euro – vuole favorire opportunità di localizzazione e investimento in Lombardia mediante il sostegno ai Comuni.

I 70 Comuni lombardi che sottoscriveranno con la Regione gli Accordi per l’Attrattività si impegneranno a introdurre azioni volte alla semplificazione, alla riduzione dei costi a carico delle imprese, al supporto dell’insediamento di attività economiche e alla definizione di tempi certi anche attraverso la creazione di percorsi di aggregazione dei principali stakeholder del territorio.

Possono partecipare ad AttrACT i Comuni della Lombardia che presentino una candidatura – esclusivamente in modalità telematica tramite il sito www.unioncamerelombardia.it – contenente:

  • una o più opportunità insediative disponibili all’interno del territorio comunale, individuando le aree maggiormente attrattive a livello locale e selezionandole tra quelle con superfici pari ad almeno 10.000 mq per aree edificabili o con una superficie lorda di pavimento pari ad almeno 1.000 mq per edifici già esistenti da adibire ad attività produttive, direzionali, turistico-ricettive, logistiche e trasporti;
  • una proposta con l’elenco degli interventi di semplificazione, agevolazione e promozione che il Comune si impegna a mettere in atto.

Sono previsti contributi a fondo perduto e cofinanziamento da parte dei Comuni. Maggiori informazioni su AttrACT, sui siti di Regione Lombardia, di Unioncamere Lombardia e di Promos.

Si ricorda che la Regione Lombardia conta 6.398 aziende a partecipazione estera che danno lavoro a oltre 575 mila dipendenti per un giro d’affari di 257miliardi: dati che le permettono di essere la prima regione italiana per progetti di investimenti esteri e capitali esteri attratti.