Quale valore considerare nel calcolo dell’imposta di registro?

Luca Rigotti, partner e Dottore Commercialista, e Fabio Salvagno, senior associate, approfondiscono in un articolo pubblicato da 4cLegal la recente sentenza della Corte di Cassazione che chiarisce la determinazione della base imponibile ai fini dell’imposta di registro.

I professionisti chiariscono quali sono gli elementi per la determinazione della base imponibile: come ribadito dalla sentenza, deve essere considerato il valore del bene alla data del rogito e non il valore pattuito alla data di sottoscrizione del contratto preliminare di compravendita.