Diritto alla detrazione anche senza dichiarazione annuale

La Corte di Cassazione, con sentenza n. 4392 del 23 febbraio 2018 ha affermato che deve essere riconosciuto il diritto alla detrazione in capo al contribuente che abbia rispettato tutti i requisiti formali, anche nel caso in cui vi sia assenza della dichiarazione annuale dei redditi.

Nel caso specifico, l’Agenzia delle entrate a seguito di controllo formale automatizzato, aveva notificato a una società contribuente una cartella di pagamento disconoscendo il diritto alla detrazione IVA non essendo stata presentata la prescritta dichiarazione annuale.

Secondo la Corte Suprema, se è indubbio l’effettivo diritto della contribuente e il relativo credito di imposta in ambito IVA, nel giudizio di impugnazione il giudice non può negare la detrazione ove siano rispettati i requisiti sostanziali e il credito di imposta sorto in tale annualità sia utilizzato dal contribuente entro il termine previsto per la presentazione della dichiarazione relativa al secondo anno successivo a quello in cui il diritto è sorto.

undefinedundefined