Prestazioni sanitarie: proroga del divieto di fatturazione elettronica e nuovi termini di invio al sistema TS per il 2023

Il divieto di emettere fattura elettronica per le prestazioni sanitarie è stato esteso al 2023 dal Decreto Milleproroghe, approvato dal Consiglio dei Ministri il 21 dicembre 2022. Tale decisione è stata presa considerando le criticità che potrebbero emergere in termini di Privacy qualora i dati e le informazioni dei pazienti dovessero essere accessibili a terzi.

In merito alle modalità di trasmissione dei dati riguardanti le spese, gli operatori sanitari dovranno seguire il processo di invio dei dati al Sistema Tessera Sanitaria entro le seguenti scadenze:

  • spese sanitarie sostenute nel secondo semestre 2022 (luglio-dicembre): 31 gennaio 2023
  • spese sanitarie sostenute dal 1° gennaio 2023: trasmissione mensile entro la fine del mese successivo in cui sono state sostenute le spese.

Il sistema Tessera Sanitaria, successivamente, invierà i dati all’Agenzia delle Entrate, che li metterà a disposizione dei contribuenti per la dichiarazione dei redditi precompilata.