Nuovo accordo di collaborazione nel Principato di Monaco

Andersen Global rafforza la sua presenza in Europa occidentale attraverso un accordo di collaborazione con lo studio EBC Trust con sede a Monaco, completando la pratica dei servizi ai clienti privati dell’organizzazione globale e la capacità di soddisfare le esigenze transfrontaliere dei clienti attraverso i suoi membri e le aziende che collaborano.

Lo studio EBC Trust

Fondata nel 1975, EBC Trust è guidata dall’Office Managing Partner Richard Maclellan ed è specializzata in servizi aziendali e di clientela privata. I sette professionisti che operano nello studio hanno esperienza operativa, finanziaria e di compliance. Lo studio è autorizzato a fornire servizi fiduciari nel Principato di Monaco così come dichiarazioni di proprietà effettiva per i beni immobili del Principato. Inoltre, assiste i clienti quale Family Office, sulla compliance fiscale, nella pianificazione pensionistica e successoria, per relocation a Monaco.

“La nostra priorità è e continuerà ad essere un eccellente servizio al cliente”, ha detto Richard. “La nostra dedizione alla gestione e l’impegno alla trasparenza ci permettono di fornire pareri indipendenti e servizi su misura. La collaborazione con Andersen Global migliora ulteriormente la nostra offerta di servizi e la capacità di supportare i clienti in modo omogeneo e continuo grazie alla collaborazione con i colleghi esteri. Non vediamo l’ora di lavorare con tutti gli studi Andersen Global in Europa e nel mondo e di stabilire relazioni di lavoro sinergiche”.

Il commento di Mark Vorsatz

“Monaco è un mercato significativo e la nostra collaborazione con EBC Trust ci permette di fornire soluzioni ancora più complete ai clienti e aggiunge la copertura per la nostra organizzazione in Europa occidentale”, ha detto il presidente di Andersen Global e CEO di Andersen, Mark Vorsatz. “Richard e il suo team hanno un’eccezionale conoscenza ed esperienza, che li ha resi l’aggiunta ideale alla nostra piattaforma nella Regione. La loro eccellente reputazione, la loro cultura aziendale e la loro affinità di vedute ci permetteranno di lavorare in modo sinergico”.