Gruppo di lavoro europeo M&A: guida sulle Srl

I professionisti del gruppo di lavoro europeo M&A degli studi membri e collaboranti di Andersen Global hanno redatto una guida aggiornata sulle Srl – le Società a Responsabilità Limitata – in Europa, con un focus su procedure di costituzione e incorporazione nei singoli Paesi europei.

I soci italiani Andrea di Castri e Francesco Inturri, nella parte riguardante l’Italia, illustrano questa forma societaria nel diritto commerciale italiano, che prevede che il capitale sia diviso in quote, non in azioni. I detentori di quote sono responsabili delle obbligazioni della società fino all’ammontare del loro contributo nel capitale sociale. La società, d’altra parte, è responsabile con il suo patrimonio.

Le Srl sono state concepite per permettere ai piccoli imprenditori con un capitale limitato di costituire una società e gestire un’attività con la garanzia che la loro responsabilità sia limitata all’importo del loro contributo al capitale sociale della società.

Le quote sono liberamente trasferibili per legge. I trasferimenti possono essere fatti per atto tra persone viventi e per eredità. Tuttavia, lo statuto della Srl può limitare o addirittura vietare i trasferimenti delle quote, evidenziando così la loro natura personale. Lo statuto può anche subordinare il trasferimento all’approvazione degli organi societari, o all’approvazione di altri detentori di quote o anche di terzi. In questi casi, il titolare della quota (o i suoi eredi) può uscire dalla società. Questa causa di uscita si applica in tutti i casi, tranne quando si presenti un divieto di trasferimenti di quote nello statuto della società; questo divieto, però, non può durare più di 2 anni.