GDPR: un’occasione per preservare la sfera privata dell’utilizzatore finale

Francesco Inturri, Partner e avvocato con ampia competenza sulle tematiche relative alla protezione della privacy e obblighi connessi, commenta un articolo edito da Italia Oggi sulle conseguenze a professionisti ed aziende dell’introduzione del GDPR (General data protection regulation).

La nuova regolamentazione della privacy a livello europeo ha infatti comportato un aumento della mole di incarichi ricevuti dagli avvocati per contenziosi relativi agli adempimenti ad essa legati.

Nell’intervista Francesco propone un punto di vista alternativo, sottolineando che la GDPR ha contribuito a diffondere una maggiore sensibilità da parte delle aziende e degli stessi imprenditori nel preservare la sfera privata del cosiddetto “soggetto interessato” e ha stimolato una riorganizzazione della gestione interna dei dati personali trattati più conscia dei diritti dell’utilizzatore finale.