Filippo Brass e la passione per la corsa su Capital

Capital dedica un articolo nel suo numero di marzo 2022 agli interessi extralavorativi dei professionisti degli studi professionali. Il nostro partner Filippo Brass è stato scelto per la sua grande passione per la corsa.

Il dottore commercialista e socio di Andersen Filippo Brass, veneziano doc, racconta di aver cominciato a correre per motivi di salute a 52 anni nel 2017, grazie al consiglio del suo osteopata per combattere i frequenti mal di schiena.

Ha scelto il running – ma è anche un appassionato di bicicletta – perchè è uno sport indipendente, da praticare senza il bisogno di una palestra. La prima competizione di Filippo è stata la corsa della Befana di Malamocco al Lido di Venezia, il 6 gennaio 2018, per un totale di 9 km. E nel suo percorso di runner ha fatto maratone da 42 km e gare da 30 km e 21 km al mare, in collina e in montagna. Perfino sulla neve di notte.

 

L’impegno gli ha permesso di perdere peso e di sentirsi meglio. Ma non si è fermato perchè la corsa è diventata “una malattia che ti prende al cervello ed ogni occasione per andare a correre è buona”, come dice spesso lui.

Inoltre, questo sport è diventato l’occasione anche per viaggiare. Infatti, Filippo ha aderito ad un’associazione sportiva con cui ha corso a Londra, Dublino e Amsterdam.

Filippo racconta che adesso fa in media 1.200 km all’anno, precisando che durante la pandemia correva in tondo “come un criceto” nel campo sotto casa in una Venezia deserta senza superare i 200 mt di distanza dal domicilio.

Il suo motto è “corri quando puoi, cammina quando devi, striscia se serve; ma non mollare mai!”