Il credito di imposta ricerca sviluppo e innovazione

Marco Sensidoni, partner esperto in verifiche fiscali e contenziosi presso le Commissioni Tributarie, approfondisce gli elementi che caratterizzano l’attuale struttura del credito di imposta specifici per ricerca sviluppo ed innovazione. L’articolo è disponibile sul n.3/2021 della rivista La gestione straordinaria delle imprese.

L’approfondimento esamina la disciplina vigente evidenziando alcune incertezze nell’applicazione della normativa, i requisiti soggettivi, l’ambito temporale di applicazione, la specifica delle attività che possono usufruire delle agevolazioni, le modalità di utilizzo, le certificazioni necessarie. Il contributo si conclude con l’analisi degli aspetti più controversi connessi alle verifiche da parte dell’Amministrazione Finanziaria e conseguenti potenziali riflessi sul contenzioso tributario.