Andersen tra i primi investitori del progetto C.NExT

Andersen, studio di consulenza fiscale e legale e di advisory finanziaria con oltre 330 sedi nel mondo, è uno dei promotori di C.NExT SpA (da leggere “see next”), la società Benefit e startup innovativa che nei prossimi sette anni darà vita a un gruppo di poli d’innovazione in Italia e all’estero per mettere a sistema la NExT innovation.

NExT innovation è il modello di technology transfer inclusivo ideato e voluto da ComoNExT, l’innovation hub che ospita 140 imprese innovative. Si tratta di un modello di trasferimento tecnologico da impresa a impresa sperimentato da cinque anni nell’hub comasco che permette di condividere le competenze delle società aderenti al network.

 

C.NExT si rivolge sia alle realtà locali, per promuovere lo sviluppo di progetti di rigenerazione urbana dei territori attraverso l’innovazione, sia alle imprese, per incentivare le trasformazioni digitali ed energetiche, accompagnandole in queste evoluzioni.

 

“I territori sono da sempre per noi un focus – dichiara Andrea De Vecchi, CEO di Andersen e co-Managing Partner dell’area Europa per Andersen Global – perché la crescita delle capacità locali alimenta le aziende, l’occupazione, il potenziale di azione e programmazione. Gli imprenditori che riescono a guardare al futuro con progetti innovativi e sostenibili possono stare al passo del mercato e reinventarsi regolarmente. Essere dinamici significa spesso essere vincenti e appealing per i talenti e per gli investitori”.

 

“Fattore determinante nel percorso di sviluppo di ComoNExT – precisa l’amministratore delegato di C.NExT, Stefano Soliano – è stato quello di valorizzare le competenze presenti all’interno dell’hub e sul territorio definendo un modello originale, la NExT innovation, che diventa ora il fondamento su cui costruire un sistema nazionale dell’innovazione che abbiamo chiamato C.NExT con riferimento al guardare avanti, alla prossima innovazione, alla prossima azienda da supportare, al prossimo territorio da rigenerare”.

 

C.NExT si propone quale snodo strategico e operativo per più di 1.000 imprese innovative (tra startup e aziende più mature) e di coinvolgere oltre 15.000 knowledge workers attraverso un sistema di 10 poli dell’innovazione sul territorio nazionale più uno oltreconfine, replicando in contesti socioeconomici differenti e con le opportune attenzioni un modello che si è dimostrato vincente e capace di coinvolgere tutti gli stakeholder territoriali. Le prime partnership alla base di questo processo sono state avviate nei mesi scorsi sui territori di Ivrea, Novara e Caserta.

 

Fondatore della newco è Como Venture, affiancato, oltre ad Andersen, da: il Consorzio ENAIP Net, Retelit Spa, RPE Srl, RETI Spa, Tusitala SA, Umana Spa e altri investitori privati, in occasione dell’aumento di capitale di 8 milioni di euro.

Il presidente di C.NEXT è Maurizio Traglio, già presidente di Como Venture; l’amministratore delegato è Stefano Soliano, finora direttore generale di ComoNExT.