Novità su transfer pricing e patent box

La Manovra correttiva per il 2017 introduce importanti novità in materia di transfer pricing e patent box

La Manovra Correttiva per il 2017, pubblicata in Gazzetta Ufficiale il 24 aprile u.s., contiene importanti modifiche alla disciplina sui prezzi di trasferimento, sostituendo il riferimento allo standard del valore normale al “valore di libera concorrenza” così allineando la norma interna alle Guidelines OCSE.

Inoltre, permette alle società facenti parte di gruppi multinazionali di dare riconoscimento in Italia alle rettifiche in aumento dei prezzi di trasferimento fatte all’estero e divenute definitive.

La Manovra, inoltre, precisa che a partire dalle istanze presentate dall’anno di imposta 2017, la deduzione da “patent box” non potrà più essere applicata ai redditi derivanti dai marchi (registrati e non).

Restano salve le opzioni presentate per il 2015 e 2016.