Obbligatorietà del numero di identificazione IVA per i cessionari UE

Nell’ambito delle cessioni di beni intra UE, risultano di particolare importanza le volontà della Commissione Europea, che punta a superare l’orientamento della Corte di Giustizia riguardo i presuposti sostanziali per qualificare una cessione come intracomunitaria. Tale intento è stato ufficializzato attraverso la proposta di direttiva COM (2017) 569 del 4 ottobre 2017.

Secondo tale nuovo orientamento, il possesso della partita Iva da parte del cessionario sarà condizione necessaria per la non imponibilità ai fini Iva nelle cessioni intracomunitarie.

Ad oggi, l’art. 138 della direttiva n. 2006/112/CE del novembre 2006 (direttiva IVA) stabilisce che non costituisce elemento sostanziale per la non imponibilità ai fini iva di una cessione intracomunitaria né il possesso della partita Iva da parte dell’acquirente, né tantomeno la sua iscrizione al sistema VIES. Tali requisiti, allo stato attuale,  riguarderebbero soltanto la forma ma non pregiudicherebbero il diritto del venditore alla non imponibilità ai fini IVA nella cessione intracomunitaria.

La Commissione Europea, con la modifica suggerita, vuole risolvere le criticità del sistema di tracciamento delle operazioni, proponendo l’obbligo per il cessionario di disporre del numero di identificazione IVA valido in uno stato membro diverso da quello in cui ha inizio il trasporto dei beni, fondamentale per consentire al cedente di applicare l’esenzione ed, oltre a ciò, prevedendo, come elemento essenziale di informazione per lo Stato membro di arrivo, l’iscrizione del codice identificativo del cessionario nel modello INTRASTAT relativo alla cessione.

Ancorchè si tratti di una modifica alla normativa attuale, lo studio consiglia di acquisire in ogni caso i dati identificativi dei cessionari comunitari e di provvedere alla verifica circa l’iscrizione di tali soggetti nel registro delle partite Iva intracomunitarie (VIES).

I professionisti Andersen & Legal  sono a disposizione per fornire ulteriori informazioni e chiarimenti in merito all’argomento in commento.