Comunicazione prestazione di lavoro autonomo occasionale

La legge n. 215 del 17 dicembre 2021, di conversione del D.L. 21 ottobre 2021, n. 146, modificando l’art. 14 del D. Lgs 9 aprile 2008, n. 81, ha introdotto l’obbligo per il committente di preventiva comunicazione all’Ispettorato territoriale del lavoro competente per territorio dell’attività dei lavoratori autonomi occasionali.

Dal 21 dicembre 2021 pertanto il committente dovrà comunicare l’avvio dell’attività mediante SMS o per posta elettronica.

In attesa di un successivo decreto ministeriale con il quale individuare ulteriori modalità di effettuazione della comunicazione, si consiglia di visitare il sito Internet della sede dell’ispettorato del lavoro di riferimento per eventuali ed ulteriori indicazioni concernenti l’adempimento.

In caso di violazione dell’obbligo della comunicazione si applica una sanzione amministrativa da 500 a 2.500 euro in relazione a ciascun lavoratore autonomo occasionale per cui è stata omessa o ritardata la comunicazione.