Nuovo tracciato Xml dell’e-fattura: obbligatorietà dal 1° gennaio 2021

In base a quanto era stato previsto nel Provvedimento dell’Agenzia delle Entrate n. 99922 del 28 febbraio, il nuovo tracciato e le nuove regole tecniche dell’e-fatture (versione 1.6.) avrebbero dovuto sostituire, a partire dal 4 maggio 2020, quelle di cui all’allegato A del Provvedimento n. 89757 del 30 aprile 2018. Inoltre, il medesimo prevedeva che, fino al 30 settembre 2020, sarebbe stata consentita la trasmissione al Sistema di Interscambio (SDI) e il recapito delle fatture elettroniche anche secondo le vecchie specifiche tecniche.

Tuttavia, tenendo conto dell’attuale situazione emergenziale dovuta alla crisi epidemiologica Covid-19 e recependo anche le istanze degli operatori e delle associazioni di categoria, l’Agenzia delle Entrate, con il Provvedimento 166579/2020 del 20 aprile, ha aggiornato il contenuto delle specifiche tecniche (versione 1.6.1.) e ha modificato i termini originariamente previsti per il loro utilizzo.

Infatti, il succitato provvedimento stabilisce che l’utilizzo del nuovo tracciato Xml dell’e-fattura sarà facoltativo dal 1° ottobre 2020 sino al 31 dicembre 2020, con avvio a regime della sua obbligatorietà dal 1° gennaio 2021.

Analoghe tempistiche trovano applicazione anche per l’utilizzo del nuovo tracciato Xml (versione 1.8.1.) relativo alle fatture emesse verso le Pubbliche Amministrazioni.